Palermo Ferry

Palermo passeggeri e traghetti auto

Palermo Prezzi passeggeri e auto traghetto biglietti, orari, prenotazioni biglietti e informazioni per i traghetti vela da Palermo a Civitavecchia, Genova, Livorno, Malta, Napoli, Salerno e Tunisi.

Confronta i prezzi dei biglietti dei traghetti disponibili a Palermo in tempo reale e prenotare i biglietti auto e passeggeri traghetti più economici disponibili Palermo vela da Palermo, Civitavecchia, Genova, Livorno, Malta, Napoli, Salerno e Tunisi con SNAV, Grandi Navi Veloci, Tirrenia Ferries o Grimaldi Lines Ferry traghetti on-line con conferma immediata.

Confrontare, libro e pagare meno per i biglietti del traghetto a www.ferryto.com
Ricerca personalizzata
 
Home | Compagnie di traghetti | Itinerari | porte | orari | gruppi | nolo | Vacanza | albergo | Q & A   

Palermo traghetti
Prezzi dei biglietti e prenotazioni


Biglietti Libro Palermo traghetto
con SNAV, Grandi Navi Veloci, Tirrenia Ferries o Grimaldi Lines Ferry per i traghetti vela da Palermo a Civitavecchia, Genova, Livorno, Malta, Napoli, Salerno e Tunisi on-line in anticipo per godere il prezzo del biglietto traghetto disponibile più conveniente.

Il prezzo che vedete è il prezzo da pagare. Non ci sono nessun extra nascosti o sorprese come carburante aggiunto o pagare costi fissi e noi non alcunchè di extra per il pagamento con una carta Visa Electron. Il prezzo che noi citare per il biglietto Palermo passeggero o auto del traghetto, sistemazione a bordo e tipo di veicolo è tutto quello che pagherà, e questa è una promessa.

Per ottenere un prezzo del biglietto traghetto Palermo e prenotare il biglietto del traghetto sicuro online si prega di utilizzare il modulo di prenotazione traghetto tempo reale sulla sinistra. Tu sei anche in grado di aggiungere un Hotel a destinazione, o in qualsiasi altro, per il biglietto del traghetto al momento di compilare la prenotazione del biglietto del traghetto.

 

Di più su Palermo

Palermo è una città di decadenza e di splendore e, condizione che si può gestire la sua energia grezza, guida squilibrato e il caos, ha un sacco di fascino.

A differenza di Firenze o Roma, molti dei tesori della città sono nascosti, piuttosto che fregati per infiniti flussi di turisti. Siate pronti ad esplorare questo gigante tesoro di palazzi, castelli e chiese ha una fusione architettonica unica di bizantina, araba, normanna, rinascimentali e barocchi gemme. Palermitani stessi hanno ereditato gli sguardi intriganti e rituali sociali del loro passato multiculturale. La vita qui è pieno: un affare molto pubblico, dal cuore caldo e rumoroso.

Un tempo un emirato arabo e sede di un regno normanno, Palermo divenne città grandiosa dell'Europa nel 12th secolo, ma, negli ultimi anni, la sua fama (o la notorietà) è originato principalmente dal omicidi headline-grabbing e la corruzione politica. La mafia mantiene ancora una morsa sulla città; molti dei giudici richiedono sorveglianza della polizia 24 ore e payoff di protezione rimangono all'ordine del giorno.

Palermo Bay

Mentre alcuni dei palazzi fatiscenti bombardato nella seconda guerra mondiale sono in fase di restauro, altri rimangono in rovina; trasformato in appartamenti malandati, la gloria sbiadita delle loro facciate ornate è appena visibile dietro le stringhe di lavaggio dai colori vivaci. La storia suggestiva della città rimane parte integrante della vita quotidiana dei suoi abitanti, e il web polveroso dei mercati Backstreet nel centro storico ha una tangibile sensazione Medio Orientale.

Il rovescio della medaglia è la città moderna, un mero 15 minuti di cammino, parte della quale potrebbe essere ordinatamente jigsawed e scanalato a Parigi con il loro sistema di griglia di ampi viali fiancheggiati da negozi seducenti e appartamenti bei 19th secolo.

Storico Palermo

Fondata dai Fenici, che la chiamarono Ziz, Palermo è stata risolta nel VIII secolo aC come una porta. Il suo sviluppo parallelo che di Solunto e Motia. Gli archeologi concordano sul fatto che i Fenici furono costretti a sviluppare queste città perché sono stati costretti ad abbandonare la Sicilia orientale dai greci, ma la presenza di questa civiltà della Sicilia occidentale sembrava inevitabile. I Greci chiamavano la città Panormos, che significa "tutto porto". Il nome latino, ancora in uso nei documenti della Chiesa cattolica buona parte del XIX secolo, era Panormus.

discendenti e successori dei Fenici, i Cartaginesi, fatte Panormos un centro di commercio, ed era la loro porta di base, in 480 aC, per la marina che è stato sconfitto nella battaglia di Imera. In 276 aC, Panormos finalmente cade sui greci. Le guerre puniche seguirono, e la città faceva parte dell'Impero Romano dal 253 aC. Fenicia e romana Palermo estendeva dalla zona del porto, lungo quello che oggi è Corso Vittorio Emanuele a Corso Calatafimi nella zona al di là del Palazzo Reale (visto da lontano in questa foto del Monastero di San Giovanni degli Eremiti).

L'epoca paleocristiana lasciato diverse antiche chiese della città. La sua prima fede era l'Ortodossia. A seguito di una breve occupazione gotica e occasionali incursioni dei Vandali, Panormus faceva parte del Romano d'Oriente (bizantino) Impero da 535 fino 831, quando cade sui invasori saraceni arabi ( "Mori"), che ha compiuto molte chiese in moschee. Inizia così il regno della dinastia Aghlabid di quella che oggi è la Tunisia. Da 948, come Bal'harm, fu la capitale dell'Emirato di Sicilia della dinastia Kalbite, ed è da tale data che Palermo può essere considerato essere stata la capitale reale della Sicilia. (Sulla nostra mappa semplificata delle tre principali quartieri arabi sono mostrati in giallo.)

Gli arabi ha portato il limone e l'arancia, zucchero di canna, e la coltivazione del gelso, le date, il cotone e il grano duro. Hanno introdotto sistemi di irrigazione innovativi e un nuovo sistema di acquedotti. Palermo divenne una delle più splendide città del mondo musulmano, superata solo da Baghdad.

In netto contrasto con la conquista dei Normanni di Inghilterra, la conquista della Sicilia è stata lunga e difficile. Solo in 1071, quasi un decennio dopo che erano sbarcati a Messina, ha fatto i Normanni, guidati da Robert "Guiscardo" de Hauteville, catturare Palermo, e poi, dopo cinque mesi di assedio. Numerazione forse fino a un centinaio di migliaia, i residenti (palermitani) di questa metropoli medievali erano musulmani, cristiani ed ebrei da ogni parte della Sicilia e di ogni parte del Mediterraneo. L'isola era il luogo dove Oriente incontrato ovest e nord incontrato sud. Nei decenni a venire, Palermo fiorì come la città più ricca d'Europa, il vincitore in una rivalità sottile con un'altra città neo-normanna, Londra.

A partire dall'XI secolo in poi, la storia di Palermo è in gran parte la storia della Sicilia. Nonostante brevi periodi di concorrenza da Messina e poi Catania, è stata la sede del governo dell'isola. Nel XIX secolo, Palermo era diventato il luogo di residenza della maggior parte dei nobili occidentale della Sicilia. I suoi splendidi palazzi sono la loro eredità. Se il Milan sembra ignorare il resto d'Italia, se Roma presume di essere la capitale nazionale, Palermo esiste in un regno né potrebbe mai sperare di occupare.

La sua antica e medievale centro storico è più grande di quella di qualsiasi altra città italiana ad eccezione di Roma e forse Napoli. intera eredità storica del Sud Italia esiste lungo un chilometro di Corso Calatafimi --Una cimitero fenicio-cartaginese, case romane (in Piazza Vittoria), palazzi normanni (la Cuba e il Palazzo Reale) e chiese barocche. Forse nessun altro di strada in Europa vanta un patrimonio così antica e così vario.

Non c'è altra città italiana di simile. Palermo è un paradosso urbano. La vita in questa città unica può essere difficile, anche se la maggior parte dei palermitani sembrano aver adattato bene. L'acqua è razionata; è previsto per alcune ore ogni due o tre giorni, giusto il tempo per riempire i serbatoi nelle case dei residenti. La qualità dell'aria lascia a desiderare; in 2000 Via Roma ha registrato il più alto livello di inquinanti di qualsiasi strada principale in una grande città italiana. Il traffico viene spesso ad una fermata completa per ore; Via Regione Siciliana, strada principale della città, è tristemente nota per questo, soprattutto nei pressi della interscambio mal progettato in Via Da Vinci (e McDonalds e l'Holiday Inn). Le proteste spesso bloccano vie centrali; questi "mini-rivoluzioni" sono invariabilmente oltre l'ora di pranzo. Nonostante questi inconvenienti, Palermo rimane un gioiello del Mediterraneo. Nessuna visita in Sicilia è mai completa senza una visita a Palermo, una città che permette non solo di conoscere questa isola, ma per cominciare a capirlo.

Per i visitatori di Palermo

Come più grande e cosmopolita città della Sicilia, Palermo offre grande sala da pranzo così come lo shopping eccellente. Anche se ci sono buoni ristoranti in tutta Palermo, non sono facili da trovare. In generale, vi suggeriamo di provare quelle sulla strade laterali al posto di quelli nei pressi del porto (via Amari e via Cavour), che potrebbe essere descritto come "ristoranti turistici." (Un certo numero di ristoranti e wine bar palermitani sono elencati e recensione sulla nostra pagina speciale dedicata ai migliori ristoranti di Palermo.)

In tutta Palermo, ci sono ottime pasticcerie e "barre" che servono gelati, pasticcini e, durante l'estate mesi, la granita (CIEM aromatizzato). Se volete assaggiare queste delizie allettanti in un ambiente piacevole, suggeriamo le incantevoli caffè all'aperto di Via Principe di Belmonte, che va da via Maqueda a via Roma vicino al Teatro Politeama. Situato nella migliore zona commerciale della città, Via Belmonte è chiusa al traffico, il che rende la risposta di Palermo a Piazza di Spagna a Roma o Via Condotti. La città non solo offre un'ottima cucina e storia affascinante. Palermo ha anche alcuni molto buon shopping, e molti dei negozi migliori si trovano nel centro della città, intorno a Via Maqueda e Via Libertà, in particolare sulle strade laterali, dove si trovano negozi che vendono di tutto, dai pezzi d'antiquariato per specialità siciliana fatta merci come oggetti in ceramica e gioielli originali.

 


Miglior disponibile Palermo traghetto garanzia di prezzo del biglietto

La garanzia di Palermo Traghetto Prezzo

Garanzia miglior prezzo - Offriamo sempre il nostro più bassa disponibili SNAV, Grandi Navi Veloci, Tirrenia Ferries o Grimaldi Lines Ferry passeggeri e traghetti prezzo del biglietto da e per Palermo. Non ci sono nessun extra nascosti o sorprese come carburante aggiunto o pagare costi fissi e noi anche noi non si alcunchè di extra per il pagamento con una carta Visa Electron. Il prezzo che citiamo per il biglietto del traghetto Palermo selezionato, sistemazione a bordo e tipo di veicolo è tutto quello che pagherà, e questa è una promessa!

Nel caso improbabile trovare lo stesso tutto compreso biglietto del traghetto Palermo più conveniente nella brochure di qualsiasi altro tour operator vi promettiamo che faremo del nostro meglio per battere quel prezzo o offrirvi la scelta di richiedere un rimborso. Per prenotare auto e passeggeri biglietti traghetto per Palermo si prega clicca qui.

 

Clicca qui per contattare il cliente team di assistenza Palermo Ferries a ferryto.com

Customer Care, Telesales & contattaci

A ferryto.com si è in grado di ottenere dal vivo prezzi dei biglietti dei traghetti per Palermo, controllare i biglietti disponibilità ed il libro auto e passeggeri traghetti da e per Palermo e al nostro prezzo più basso biglietto disponibile.

Ferryto.com è parte della più grande rete di distribuzione dei biglietti traghetto on-line del mondo che fornisce la possibilità di prenotare oltre 80 operatori principali traghetto europeo compreso di Palermo e ad oltre 1,200 percorsi altro traghetto per tutto il Regno Unito, Francia, Spagna, Irlanda, Olanda, Europa orientale, il Mediterraneo, il Baltico e Nord Africa.

Per ulteriori informazioni, le risposte alle domande più frequenti o per contattarci direttamente prega clicca qui.

 

 
Mappa del sito

Design e Hosting da Transworld Leisure Limited.. Copyright è riservato.

Azionato da The Travel Gateway